Museo dei Bozzetti "Pierluigi Gherardi" - Città di Pietrasanta

(icona_laboratori)

  • LOGICART

 laboratori

laboratorio LOGICART (dal 1948) di Enrico e Mauro Galeotti


via della Cisa, 10 55045 Pietrasanta, LU
tel: 0584/792920
eMail: info@logic-art.it
website: http://www.logic-art.it
Attività originaria: scultura sacra
Attività corrente/ultima: scultura contemporanea, sacra e funeraria, architettura, arredo, statuaria class
Cronologia delle denominazioni: Galeotti Luciano (1948-1987)
F.lli Galeotti (1987- 2014)
LogicArt di F.lli Galeotti (Denominazione della produzione dal 2014)

 
Gli attuali titolari sono Mauro ed Enrico Galeotti, Nadia ed Almo Pierini. Mauro ed Enrico sono i figli di Luciano di cui hanno rilevato la ditta nel 1987 ove il padre è rimasto come collaboratore. Nadia ed Almo sono rispettivamente moglie e cognato di Enrico Galeotti. Luciano è figlio di Giovacchino Galeotti e Gertudre Giannoni e nipote, di Giuseppe Giannoni; sia da parte materna che da parte del padre appartiene dunque a generazioni di artigiani del marmo. Suo padre non lavorava in proprio, ma come scultore prestatore d'opera ha realizzato varie opere, fra le quali si ricorda il Monumento ai Caduti di Cascina (Pisa). Quando Luciano, smodellatore e pannista, aprì il proprio laboratorio Gioacchino andò a lavorare con lui.
Il laboratorio è dotato di un' attrezzatura complessa per lavori di scultura e di arredo. Attualmente nella ditta lavorano sei operai con varie specializzazioni e quattro soci, Mauro, Enrico, Almo e Nadia. Mauro, smodellatore, si è formato nel laboratorio del padre; Enrico, Almo e Nadia si sono diplomati all' Istituto d'Arte di Pietrasanta, Enrico è scultore ed è in grado di compiere l'intero ciclo produttivo dell'opera e si occupa dei contatti con i clienti; Almo gestisce il laboratorio con le sue macchine a controllo numerico, Nadia segue la parte amministrativa dell'azienda. Inoltre la ditta si avvale di prestatori d'opera, ornatisti, pannisti, anatomisti ed elaboratori di bozzetti in creta e in gesso.
Quando Luciano iniziò l'attività aveva sei dipendenti. Alle sue dipendenze c'erano: Bruno Filiè, considerato uno degli scultori più abili dell'epoca, Vinicio Grossi, altro scultore assai rinomato, e l'ornatista Santi Lemmi, uno dei migliori del suo campo.
Fino al Concilio Vaticano II le opere che maggiormente caratterizzavano l'attività del laboratorio erano grandi monumenti sacri, statue quali cenacoli, sempre di grandi dimensioni, fino a 5 metri, ordinati da una committenza internazionale. L'arte sacra è comunque rimasta fra le specializzazioni dei Galeotti: recentemente è stata realizzata una "Virgo Prudentissima" alta oltre 4 metri, su progetto dello scultore Roberto Joppolo, posta allo svincolo autostradale di Orte. Si ricorda anche la realizzazione di 9 stazioni della "Via Crucis", a tutto tondo e a grandezza naturale, collocate a Malta. Inoltre, una "Madonna Ausiliatrice" alta 5 metri a Gaeta, una "Immacolata Concezione" alta 4 metri per gli Stati Uniti, due esemplari di un "Cristo sulle Acque", alti oltre 5 metri, destinati rispettivamente agli Stati Uniti e al Messico.
Inoltre sono state fatte molte riproduzioni del "David di Michelangelo" a grandezza naturale, di 5 metri e una "Venere di Milo" anch'essa di 5 metri.
Numerosa anche la produzione di opere civili di cui ricordiamo un bassorilievo con la storia della Libia, lungo circa 36 metri, conservato presso il Museo Nazionale di Tripoli; due grandissimi pannelli per la Cassa di Risparmio di Genova su progetto dello scultore Galletti il quale ha anche ideato una scultura del Papa posta in una piazza genovese antistante il porto.
Dal 1987, da quando cioè al padre sono subentrati i figli, la lavorazione del marmo si è estesa a tutti i campi. La scultura moderna sta progressivamente ritagliandosi uno spazio considerevole anche in questo laboratorio. Si ricordano in particolare le collaborazioni con Giacomo Manzù (per il quale è stata anche realizzata la tomba su disegno di Umberto Mastroianni), Francesco Messina, Alba Gonzales, William Mc Elcheran, Giuliano Vangi. Da segnalare inoltre la produzione di arredi: tavoli, camini, vasi, colonne, scale, ecc., che avviene artigialmente su modelli originali e su disegno del committente.
Fra le opere di arredamento c'è anche la realizzazione di tavoli e pavimenti a intarsio, rivestimenti per bagni e cucine e tutto quello che gli architetti progettano per essere realizzato in marmo o pietra.
Da oltre 10 anni nel laboratorio si svolgono dei corsi di scultura, come si può vedere attraverso il sito www.artisticholidays.com.

[ Rif. ARTISTI ]
- ARNOLD Walter S.: dal 1998 Tuttora (2013)
- BERTOUX Nicolas:
- CAPOTONDI Claudio: dal 1976 al 1976
- GAUVRIT SYLVESTRE: dal 2014 tuttora
- GOLANDSKI Anat: dal 1987 al 1990
- GONZALES Alba: dal 1990 al 2000
- McELCHERAN William: dal 1972 al 1988
- MESSINA Francesco: dal 1991 al 1994 Qui ha realizzato "Il pugilatore", "Medea", "La romantica", "Adamo ed Eva" e il "Giovane atleta".
- MITORAJ Igor:
- PARK Eun-Sang:
- RADCLIFFE Graham: dal 1995 al 2000
- SAH Cynthia: dal 1999 al 2000 Realizzazione di due progetti.
- SEIDEL Esther: dal 1996 tuttora (2009)
- VANGI Giuliano: Primo laboratorio da cui si è servito. Nel 1991 vi ha realizzato "Donna con vestito a fiori", granito Baltic Brown, Rosso Vanga, Juparanà Multicolor, cm. 150x115x44.
L'artista collabora tuttora con il laboratorio (2017)
 

artisti

 

opere

 

eventi

 

pubblicazioni